Economia

Roma

/

28/07/2022

Pubblica amministrazione, Carlomagno (FLP): “Manca il 30% del personale”

CONDIVIDI

Questo il grido d’allarme della Federazione dei Lavoratori Pubblici e delle Pubbliche Funzioni, PIAO alla mano.

La PA è una risorsa strategica per vincere la sfida del Recovery – dice Marco Carlomagno, Segretario Generale della FLP – ma, con un terzo del personale necessario mancante, pensare di poter gestire la ripresa è un’illusione”. Questo il grido d’allarme della Federazione dei Lavoratori Pubblici e delle Pubbliche Funzioni (FLP), PIAO (Piano Integrato di Attività e Organizzazione) alla mano: “I numeri parlano chiaro – dice il segretario – la carenza media degli organici nella PA è di circa il 30%. Il che vuol dire che a fronte di 3 milioni di dipendenti, manca 1 milione di lavoratori: al Fisco mancano all’appello 15mila dipendenti; l’amministrazione giudiziaria lavora con un organico a malapena sufficiente per lo svolgimento dei suoi compiti – con 9mila dipendenti in meno; all’Agenzia delle Entrate manca circa un terzo del personale, e lo stesso vale per l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli; l’Inps lavora con il 25% dei dipendenti necessari in meno. Questi sono soltanto alcuni esempi di una Pubblica Amministrazione bloccata da 15 anni sul piano di formazione e investimenti”.

Questioni di vitale importanza per la PA, a cui si aggiunge quella del PNRR. Perché se è vero che con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza andranno assunte 500 mila persone in più, è anche vero che queste nuove forze non saranno destinate a colmare le lacune che da anni ormai segnano l’organizzazione delle Pubbliche Amministrazioni, sottolinea Flp. “Le assunzioni previste, infatti, non solo saranno a termine, con una durata massima di 5 anni – dice Carlomagno – ma saranno tutte destinate ai progetti del PNRR, lasciando scoperte le posizioni già vacanti: nuovi uffici e transizione digitale, dunque, ma non l’amministrazione ordinaria. L’attuazione del PNRR – continua il segretario generale di FLP – dipende in larga misura dalla capacità di riorganizzare l’attuale Pubblica Amministrazione e l’apporto di nuove competenze ed energie può dare frutti solo se c’è una struttura solida. Il capitale umano è non solo l’asset principale di qualunque organizzazione, ma anche il suo fine: senza nuova linfa nelle PA, il PNRR non potrà che fare un buco nell’acqua”.

 

Foto Twitter
Tivoli

21/05/2024 

Cronaca

Donna Investita a Tivoli: Ricoverata in Condizioni Gravi

Una tragedia si è verificata ieri a Tivoli, quando una donna di 68 anni è stata […]

leggi tutto...
Tempesta di Sabbia

21/05/2024 

Ambiente

Tempesta di Sabbia dal Sahara: Effetti e Consigli di Protezione per Roma

Nelle ultime ore, Roma è stata investita da una tempesta di sabbia proveniente direttamente dal deserto […]

leggi tutto...
Tassista rapinato

21/05/2024 

Cronaca

Roma: Tassista rapinato da due complici con coltelli e maschera da clown

Una notte di terrore per un tassista a Roma, quando una chiamata apparentemente innocua si è […]

leggi tutto...
Carcere di Velletri

21/05/2024 

Cronaca

Droga nel Carcere di Velletri: 33 Arresti in un Giro d’Affari da 80mila Euro

Nel carcere di Velletri, la routine quotidiana dei detenuti è stata infiltrata da un flusso continuo […]

leggi tutto...
Tassisti

21/05/2024 

Cronaca

Tassisti in Protesta: Roma Sotto Assedio e Traffico Paralizzato

Nella giornata di martedì 21 maggio, il centro di Roma è stato teatro di un intenso […]

leggi tutto...
Tassista rapinato

20/05/2024 

Cronaca

74enne rapinato a Prati da una donna conosciuta online

Un uomo di 75 anni è stato vittima di un furto nella sua abitazione in via […]

leggi tutto...