Politica

19/12/2022

Regionali: Francesco Rocca per il centrodestra . Manca l’annuncio ufficiale

CONDIVIDI

Sarà Francesco Rocca il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio alle prossime elezioni regionali. Manca ancora l’ufficialità, ma tutto sembra indirizzarsi verso il presidente nazionale della Croce Rossa. O per meglio dire l’ex presidente, perché l’indizio maggiore che porta alla conferma della sua candidatura sono le dimissioni, diventate ufficiali nella mattinata di lunedì.

“Ho deciso di presentare le mie dimissioni dalla carica di presidente nazionale della Croce Rossa Italiana perché ho scelto di mettermi a disposizione del territorio – si legge nella missiva – Come esperto di sanità pubblica, penso di poter portare un valore aggiunto: ho accettato una nuova sfida in cui credo fortemente. Ho voluto allontanarmi dal mio ruolo subito per evitare ogni possibile strumentalizzazione e per proteggere la nostra Associazione e tutti voi”.

Al primo pomeriggio di lunedì il nome di Rocca, 57 anni, non era ancora stato ufficializzato, ma le dimissioni sembrano confermare che è su di lui che Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia hanno trovato la quadra, mettendo così la parola fine a settimane di ipotesi sulla scelta di Giorgia Meloni. È stata la premier, infatti, ad avere la decisione finale per le regionali.

Sulla lista erano presenti anche i nomi di Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e fedelissimo di Meloni, e l’europarlamentare Nicola Procaccini. E se l’ipotesi Rampelli aveva iniziato a farsi sempre più remota, complici alcune dichiarazioni contrarie al termovalorizzatore che non sono piaciute né alla premier né agli alleati (Lega in primis), Procaccini sembrava il più probabile, soprattutto dopo l’archiviazione della sua posizione nell’ambito dell’inchiesta Free Beach. Fuori dai giochi alla fine anche Chiara Colosimo e Paolo Trancassini, coordinatore regionale del partito.

Rocca, pur essendo un profilo civico e non politico, sembra avere alla fine convinto tutti. Anche se qualcuno ha espresso i suoi dubbi – Maurizio Gasparri, per esempio, non ha nascosto che avrebbe preferito un nome politico – e che è ancora fresca e bruciante la sconfitta dell’avvocato semisconosciuto (e giunto in corsa) Enrico Michetti alle comunali, ma il presidente della Croce Rossa per la coalizione di centrodestra sembra avere tutte le carte in regola per sfidare il candidato di centrosinistra, l’assessore uscente alla Sanità Alessio D’Amato.

Il nome è arrivato in netto ritardo rispetto a quanto preventivato e sperato dagli allegati: le elezioni saranno il 12 e il 13 febbraio, il che lascia a Rocca poco meno di due mesi per farsi conoscere in tutto il Lazio. La sua esperienza alla guida della Croce Rossa, però, sembrano averlo reso il candidato ideale per sfidare D’Amato, che al tema della sanità ha lavorato per cinque anni.

29/01/2023 

Cronaca

Controlli interforze a Termini, sette arrestati

Sette arrestati, 15 denunciati e oltre 4600 le persone controllate. E’ il bilancio della maxi operazione […]

leggi tutto...

29/01/2023 

Cronaca

Rapina a Nomentano, uomo derubato da ladri in scooter

Intorno alle 18:30 di giovedì 27 gennaio, un uomo a bordo di un suv Mercedes è […]

leggi tutto...

29/01/2023 

Cronaca

Raggira e deruba una donna anziana, truffatore tradito dall’alta velocità

Il truffatore è stato tradito dall’alta velocità con cui percorreva l’autostrada e la sua fuga è […]

leggi tutto...

29/01/2023 

Cronaca

Incidente Torre Angela, morta in ospedale la donna investita

Non ce l’ha fatta la donna investita lo scorso 26 gennaio da una Fiat Panda,  condotta […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Cronaca

Violenze ad ex compagna, divieto avvicinamento per 19enne

Sorveglianza speciale con divieto di avvicinarsi alla ex compagna. E’ la misura emessa dal tribunale di […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Tragico incidente a via Nomentana, cinque ragazzi perdono la vita

Una tragedia quella avvenuta questa notte  intorno alle 2:30, dove cinque ragazzi a bordo di una […]

leggi tutto...