Cronaca

21/11/2023

Nuovo sciopero dei trasporti lunedì 27 novembre: stop di 24 ore, è la quinta mobilitazione in due mesi

CONDIVIDI

Nuovo, ennesimo sciopero, per Roma il quinto in poco più di due mesi: la nuova proclamazione, di 24 ore, è indetta per lunedì 27 novembre e porta la firma di Usb Lavoro Privato, Orsa e sindacati di base Sgb e Cub. Uno sciopero, anche questa volta, indetto a livello nazionale (da Usb) ma che avrà ripercussioni sul servizio a livello locale, dato che aderiranno anche le segreterie laziali e romane. E infatti subito le aziende del trasporto pubblico, a partire da Atac, mettono in guardia: le corse, lunedì, non saranno garantite dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.

Una nuova convocazione, dopo l’ultima di venerdì 17 novembre, in parte precettata dal ministro ai Trasporti Salvini che – dopo le polemiche coi sindacati – aveva ridotto la mobilitazione a quattro ore, tra le 9 e le 13. Venerdì 17 i disagi si erano fatti sentire: ritardi e linee della metropolitana chiuse, come la C. E del resto problemi si erano registrati pure nei precedenti scioperi del settore trasporti, guardando al calendario molto ravvicinati tra loro: 18 settembre, 9 ottobre (posticipato dopo un’altra precettazione di Salvini), poi 20 ottobre e ancora l’ultimo del 17 novembre. E ora la nuova data di lunedì 27 novembre.

Corse non garantite

Già nella notte tra il 26 e il 27 novembre non sarà garantito il servizio delle linee bus notturne (linee la cui denominazione inizia per “n”). Al contrario, in orario diurno, dunque lunedì 27, saranno effettuate solo le corse da inizio servizio alle 8.29 e dalle 17 alle 19.59. Come sempre, potrebbero non funzionare anche i servizi, a partire da ascensori e scale mobili che necessitano, per essere attivi, del presidio del personale di stazione.

Tra le motivazioni il diritto allo sciopero

Tra le motivazioni dello sciopero, Usb cita «il libero esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali, il superamento dei penalizzanti salari d’ingresso garantendo l’applicazione contrattuale di primo e secondo livello ai neo assunti» ma anche «lo stop alle spese militari per la guerra in Ucraina». Invece Cobas, Adl, Sgb e Cub Trasporti tra gli altri punti reclamano «l’aumento salariale di 300 euro e la riduzione dell’orario di lavoro da 39 a 35 ore settimanali, a parità di salario e riduzione del periodo di guida e del nastro lavorativo per gli autisti».

Fonte: Corriere di Roma

12/07/2024 

Sport

Calciomercato Lazio | Tavares in arrivo

Il nuovo terzino sinistro della Lazio arriverà dalla Premier League. La società biancoceleste nelle ultime ore ha definito […]

leggi tutto...

12/07/2024 

Cronaca

A scuola senza telefono cellulare: un necessario ritorno alla realtà

Un provvedimento accolto favorevolmente negli istituti scolastici romani, pone l’accento sulla società contemporanea, dominata dalla tecnologia […]

leggi tutto...

12/07/2024 

Territorio

Roma, ondata di caldo con picchi di 40 gradi

Afa e caldo a Roma. Venerdì e sabato hot per 11 città italiane. Tanti i capoluoghi […]

leggi tutto...

10/07/2024 

Sport

Calciomercato Roma – Chiesa, i giallorossi non vogliono aspettare. E il Napoli ci prova…

Nella giornata di ieri, è uscita la notizia che vedrebbe la Roma aver interrotto la trattativa […]

leggi tutto...
Tuscolano

10/07/2024 

Cronaca

Incidente via Baldo degli Ubaldi, scontro tra auto e scooter: morto centauro 73enne

Nell’impatto è stata centrata anche un’auto in sosta. Indaga la polizia locale per ricostruire la dinamica. […]

leggi tutto...

09/07/2024 

Sport

Lazio, le prime parole di Noslin: “Felice di essere qui!”

“Ciao sono Tijjani Noslin, vengo dall’Olanda. Ho 25 anni e sono contento di essere un giocatore […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy