Ponte Milvio

Cronaca

Roma

/

08/08/2023

Droga dalla Campania e Roma al Sud Pontino, sgominata organizzazione

CONDIVIDI

ROMA (ITALPRESS) – A Napoli, Isernia, Vercelli, Melfi (PZ), Minturno (LT), Santi Cosma e Damiano (LT) e Castelforte (LT), i militari del Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina, con l’ausilio di elicotteristi e di unità cinofile hanno eseguito un’ordinanza nei confronti di 17 persone (4 in carcere, 2 ai domiciliari, 3 divieto di dimora, 8 obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria).

Sono accusate di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzato allo spaccio nonché di porto di armi comuni da sparo illegalmente detenute. L’ordinanza di custodia cautelare ricostruisce l’attività di spaccio di narcotico (cocaina, hashish e marijuana) effettuata da un gruppo criminale operante nel sud Pontino, e più specificatamente nel territorio di Castelforte, Santi Cosma e Damiano e comuni limitrofi, cui facevano parte alcune persone collegate al clan “Mendico- Antinozzi”,  la cui esistenza era stata acclarata dalla Corte di Assise di Latina a seguito di un’indagine (denominata ANNI 90) condotta dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei carabinieri di Latina.

LE INDAGINI

Hanno consentito di appurare una fiorente attività di spaccio di tipo cocaina hashish e marijuana, nei Comuni di SS. Cosma e Damiano, Castelforte, Minturno Formia e Cassino. Inoltre di individuare i canali di approvvigionamento del narcotico proveniente da Napoli e Roma.

Sequestrati complessivamente 318,3 grammi di cocaina, 375,77 grammi di hashish e 373,81 grammi di marijuana; arrestare in flagranza 10 persone; denunciare alla competente autorità giudiziaria 2 persone per traffico di sostanze stupefacenti ed altre 2 persone poiché detenevano illegalmente armi comuni da sparo.  Segnalate alle competenti autorità amministrative diverse persone per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. Nello specifico, lo stupefacente, una volta reperito dalla limitrofa Campania o da Roma, veniva smistato ai vari spacciatori per la successiva vendita al dettaglio nei comuni del Sud Pontino.

Particolari cautele venivano attuate sia nel trasporto dello stupefacente, mediante il metodo della “staffetta”, sia nelle conversazioni telefoniche nel corso delle quali si utilizzavano applicazioni di messaggistica istantanea volte ad eludere le ordinarie attività intercettive.

Anarchici Roma

24/04/2024 

Cronaca

Collettivi anarchici a Roma: Incendi e Vandalismo nel Quartiere Tuscolano

Nella notte scorsa, il quartiere Tuscolano a Roma è stato teatro di un tumulto orchestrato da […]

leggi tutto...
Hotel Barberini

24/04/2024 

Cronaca

Esalazioni Tossiche all’Hotel Barberini: Emergenza e Paura

Nel cuore di Roma, l’Hotel Barberini è stato teatro di un evento spaventoso e pericoloso. Nella […]

leggi tutto...
Roma maltempo

24/04/2024 

Cronaca

Freddo e piogge forti: quanto durerà il maltempo a Roma?

Nelle prime ore del mattino di oggi, Roma si è svegliata con una sorpresa meteorologica: una […]

leggi tutto...
Roma donna stuprata

24/04/2024 

Cronaca

“Mi hanno sedata e stuprata”, ma la donna non presenta tracce di violenza, mistero a Roma

Una storia misteriosa agita la Capitale: una giovane di 20 anni afferma di essere stata sedata […]

leggi tutto...
Unicusano

24/04/2024 

Cultura

Università Unicusano: Sequestro Confermato e Accuse di Attività Commerciali Illecite

La Corte di Cassazione ha emesso una decisione confermando il sequestro di oltre 20 milioni di […]

leggi tutto...
Autovelox Roma

23/04/2024 

Cronaca

Ponte del 25 aprile: nuovi autovelox mobili per garantire sicurezza sulle strade del Lazio

Per garantire la sicurezza sulle strade del Lazio durante il ponte del 25 aprile, saranno installati […]

leggi tutto...